Vai ai contenuti della pagina - Vai al menu dei servizi
 

Metanavigazione

Sei in: home page

Baschenis. Ritorno a palazzo

Bergamo, Palazzo storico credito bergamasco, 6 - 27 maggio 2016

Numerosi capolavori per scoprire da vicino uno dei più noti protagonisti del panorama pittorico del Seicento sono esposti nella bella mostra “Baschenis, Ritorno a Palazzo” a Bergamo.

Grazie al sostegno economico della Fondazione Credito Bergamasco si sono riportate  alla luce alcune delle opere più significative dell’autore bergamasco, traedole da importanti collezioni private.

Il magnifico Palazzo Creberg, restaurato con i fondi della Fondazione Creberg si apre, ormai da qualche anno  agli eventi artistici, letterari e musicali e  i cittadini lo attraversano  con leggerezza e curiosità appropriandosi di questi spazi che sentono profondamente legati alla loro realtà e al loro territorio.

Questa mostra che viene dopo quella del 2006 dedicata allo stesso artista si arricchisce di  un percorso espositivo, incentrato sui  ritratti degli strumenti musicali, sulle  nature morte di vivande spesso abbinate a composizioni di temi musicali e soprattutto su alcune, rarissime opere che rappresentano figure umane.

I curatori della mostra Simone Facchinetti ed Angelo Piazzoli hanno evidenziato, attraverso un allestimento minimalista ed austero la melanconia dell’artista, tema ricorrente è infatti la Vanitas e tutta la simbologia che evidenzia lo scorrere inarrestabile e corrosivo del tempo.

Il catalogo è arricchito da magnifiche fotografie e due illuminanti saggi introduttivi.


Baschenis. Ritorno a palazzo
Baschenis. Ritorno a palazzo